INTRODUZIONE

La prima impressione di un lettore occasionale che sfogli questo libro, attratto dal titolo o per pura curiosità, è quella di avere fra le mani l’ennesimo ricettario di cucina. Tuttavia, se inizia a sfogliare qualche pagina con maggiore attenzione, si stupirà nel leggere indicazioni e controindicazioni di alimenti consigliati in corso di patologie, spesso gravi e invalidanti, come in un trattato di farmacologia medica. Eppure, si parla di alimenti normali, di piatti generalmente di uso comune, di cotture semplici, di associazioni nutrizionali conosciute ed usate, sia pure in modo casuale e senza supporre il loro effetto organico. Che c’entra tutto questo con la medicina e la terapia? Cos’è la Bioterapia Nutrizionale e di che si occupano gli Autori del libro?
Questo, e tutti gli altri libri di Bioterapia Nutrizionale, sono stati e saranno scritti nella consapevolezza che l’alimento è la prima medicina, non solo come prevenzione delle malattie, ma anche per sostenere quella “Vis Sanatrix Naturae” che, incessantemente, opera nei nostri biochimismi per salvaguardare la vita o recuperare la salute persa. Il cibo può costituire un grave ostacolo per questa forza naturale, ma anche essere il suo migliore alleato. Spesso più di quanto si riesca ad immaginare! Cercare, in tutti i modi possibili, di cooperare con i processi riparativi organici, eliminandone gli ostacoli e potenziandone i meccanismi, è, secondo gli Autori, atto terapeutico nel senso completo del termine!
Discutere del potere nutrizionale e salvifico di un alimento singolo, o di gruppi ristretti di alimenti è un non senso. In primo luogo, per la ragione, molto banale, che un singolo alimento non può coprire tutte le esigenze organiche, essendo la nutrizione un atto complesso. In secondo luogo, per la ragione molto meno banale, che i nutrienti, contenuti in un alimento introdotto nel nostro organismo, avranno un destino differente, a volte opposto, a seconda di come saranno proposti: crudi, lessi, fritti, grigliati, stufati, ecc. La modalità di preparazione è quella che ne determina la capacità di interagire con le funzioni organiche, e perciò di influenzarle terapeuticamente. Infine, ed è l’aspetto che, più di tutti, caratterizza la Bioterapia Nutrizionale, gli esseri viventi non si cibano di alimenti, ma di associazioni degli stessi: i pasti.
Questo è un libro di pasti, una esposizione, ragionata e convalidata da esperienza pratica, di ciò che avviene nei meccanismi fisiologici e funzionali del nostro organismo, quando introduciamo determinate composizioni alimentari: nello stato di salute o quando si debba invertire il cammino negativo della malattia.
Poiché, però, non c’è niente di nuovo sotto il sole, anche un lettore disattento si accorgerà presto che la maggior parte di queste preparazioni nutrizionali non sono inventate a tavolino. Anzi, ritroverà ricette regionali, modalità di cottura talvolta ingiustamente (secondo gli Autori) in disuso o associazioni etniche di determinate popolazioni. Di queste ricette, la cui tecnica di preparazione viene descritta con una precisione quasi ossessiva, si è cercato il significato terapeutico, partendo dal presupposto che, nel corso dei secoli, sono arrivate fino a noi solamente quelle soluzioni nutrizionali, di cui empiricamente le varie popolazioni avevano sperimentato il beneficio, senza conoscerne razionalmente i principi. Di questi pasti, si valutano le modalità di impiego, le indicazioni principali, le controindicazioni e tutte le possibili associazioni per veicolare il loro effetto in una direzione o nell’altra, esattamente come un farmaco. Da questo punto di vista, è determinante la tecnica precisa di preparazione, pena la riduzione, la perdita o la modifica dell’azione richiesta. Tutte le verdure, ad esempio, vanno rigorosamente lessate e cotte senza sale, alimento che verrà aggiunto a cottura ultimata per non dare esito ai vari cloruri (di ferro, potassio, manganese, ecc), che potrebbero invalidare il risultato richiesto.
Per ogni ricetta, a seconda delle indicazioni nutrizionali e terapeutiche, vengono citate e discusse diverse composizioni di pasti, ognuno di essi con un suo specifico destino metabolico all’interno dell’organismo umano. Nell’insieme, il lettore o il medico interessato a questa metodica terapeutica avranno a disposizione centinaia di soluzioni diverse, da proporre per adeguare l’alimentazione alle diverse esigenze fisiologiche degli individui sani o per agire terapeuticamente nella maggior parte delle patologie. Di tutte le possibili associazioni alimentari, nel libro sono trattate solamente quelle di cui la Bioterapia Nutrizionale ha sperimentato l’efficacia per oltre 40 anni.
I riferimenti alle proprietà dei singoli alimenti sono secondari e marginali in questo lavoro, essendo stati già trattati ampiamente altrove1. Nei singoli paragrafi sono citate le quantità dei vari alimenti: si tratta di quantità medie, previste per soggetti normopeso, siano essi bambini o adulti. Queste quantità non sono, ovviamente, assolute, ma esprimono il rapporto dei singoli componenti del pasto, che il medico nutrizionista modificherà in base alle specifiche esigenze del paziente, rispettando, tuttavia, le proporzioni degli stessi.
Nella maggior parte dei paragrafi vengono sintetizzate in una tabella riassuntiva le principali indicazioni e controindicazioni discusse nel corso del testo. Le indicazioni si riferiranno, non solo alla preparazione principale che fa da titolo al paragrafo, ma all’insieme delle associazioni proposte. Al contrario, e salvo eccezioni motivate, le controindicazioni riguarderanno unicamente la ricetta principale e non tutti gli altri alimenti citati come esempio. Qualche differenza di preparazione, rispetto ai testi pubblicati precedentemente, è il risultato di un’ulteriore perfezionamento e sperimentazione delle finalità terapeutiche degli alimenti.
Per facilitare la consultazione del libro, l’esposizione delle singole preparazioni bionutrizionali è in ordine alfabetico, ma non manca, alla fine, un indice per categorie di nutrienti, in modo da agevolare il lettore che voglia, per esempio, conoscere ed individuare nel corso del libro tutte le preparazioni a base di pasta, di carne, di pesce, ecc., senza doverle cercare a caso.

Vis Sanatrix Naturae
VIA SALARIA 300/C 00199 ROMA
VIA T. CALZECCHI 6 - 20133 MILANO
TEL: 06 8077688 - FAX: 06 8073162

Privacy Policy
Bioterapia Nutrizionale® è un marchio registrato di Vis Sanatrix Naturae Srl